Il mese che verrà… Luglio 2017

Luglio è il mese numero 7, Tarocco VII – Il Carro.
 
Il Carro rappresenta il viaggio, interiore ed esteriore. Qualunque viaggio esterno rappresenta un viaggio interiore e qualunque viaggio interiore agisce nell’esterno.
Il Tarocco VII porta al suo interno il XVI – La Torre (16 → 1+6=7).
XVI - La Torre
Ogni viaggio è una distruzione di vecchi schemi costrittivi e apre una nuova visione.
Perciò, che siate in partenza per una vacanza, che stiate pensando di cambiare casa, di modificare il vostro lavoro o spostarvi in qualunque settore della vostra vita, il numero VII vi aiuta in questo passaggio. Il Carro è trainato da quattro animali che si sono scambiati le teste e i corpi in segno di collaborazione. Così, l’invito è di usare tutte le vostre migliori energie per questo movimento, che rappresenta una nuova via sia interiore che esteriore.
 
La domanda è: cosa metti in valigia? Cosa porti con te? Quali sono le doti che ti saranno utili nel nuovo posto in cui stai andando? Qual è la forza dominante che ti permette di stare nel tuo centro?
 
Il mese 7 di quest’anno si inserisce in un anno 10.
2017 → 2+0+1+7=10.
Tarocco X – La Ruota, il cambiamento.
L’abbiamo visto in questo video
 
Perciò questo mese di Luglio, numero 7, dentro a quest’anno 10, diventa 17 (10+7), Tarocco XVII – La Stella, che porta al suo interno VIII – L’Equilibrio (17 → 1+7=8).
La Stella rappresenta la fluidità del seguire la propria via, l’essere canali di energia, ponti tra due sponde, e al suo interno L’Equilibrio ricorda di restare al centro, di non prendere nessuna parte, non farsi carico di cose esterne, e restare leggeri e flessibili.
Considerando tutti questi aspetti, vediamo che…
 
 
QUESTO LUGLIO 2017 CI DICE DI…
 
intraprendere il nostro viaggio interiore ed esteriore valutando, scegliendo e chiamando a raccolta le doti ideali per incamminarci verso la nostra strada, seguendo l’intuito, i desideri e facendoci canali delle immense risorse disponibili dentro di noi e nell’universo.
 
Facciamo attenzione alle opinioni e alle esigenze altrui, perché possono distrarci, appesantire il nostro bagaglio e renderci fragili e stanchi, in un momento in cui è necessario invece essere pieni e ricchi della propria forza.
 
Il viaggio rompe gli schemi, toglie da una situazione per portare verso un’altra, distrugge le convinzioni e crea lo spazio per una visione più chiara ed estesa.
 
Sentirsi tramiti per questo passaggio, conservando uno stato d’animo quieto, pacifico e allo stesso tempo entusiasta ed aggressivo, aiuta ad entrare in modo fluido nella nuova vi(t)a.
 
Questo Luglio 2017 è il tempo giusto, quindi, per mettersi in moto.
 
Buon viaggio!
 
Rossella
 
Rossella e VII
 
 
 
Fiore fucsia

Intervista

 

Intervista a
Rossella Schianchi – Percorsi di Consapevolezza
in occasione del Festival Byt

Conferenza
Oltre l’apparenza
Vedere se stessi in quello che accade
Sabato 24 Giugno 2017
Ore 16.30

Tutta la conferenza stampa su
http://www.kyotv.it

Visita il blog
http://www.percorsidiconsapevolezza.wordpress.com

Il mese che verrà… Giugno 2017

Questo Giugno ci accompagna nell’esplorazione di noi stessi e nel riconoscere chi siamo osservando la realtà circostante. Da questo punto di osservazione, è possibile aprire una nuova visione e partire verso il proprio viaggio alla scoperta di sé. Un viaggio sia interiore che esteriore, perché la scoperta di una parte interiore porta verso la realizzazione della stessa nella realtà esteriore.

 

Come avviene tutto questo?

 

Giugno è il mese numero 6, Tarocco VI Amanti.

Le due figure si guardano. Indossano maschere, sono una il riflesso dell’altra. Si tengono per mano e tutto nella carta parla di collaborazione, di unione, di inizio di un viaggio insieme. È l’unione delle parti, il maschile e il femminile, il bianco e il nero, il fuoco e l’acqua, con un intento di evoluzione (l’unione è benedetta dall’Eremita – il maestro interiore, il ricercatore).

 

VI

Come si inserisce questo Giugno 6 – VI nell’anno 2017?

2017 + 6 = 2023

2 + 0 + 2 + 3 = 7

 

 

7 – VII Il Carro

Il viaggio dell’eroe. Il cavaliere parte alla ricerca del Graal, ovvero della sua verità interiore. Parte insieme alla sua forza e a tutte le sue risorse che collaborano per scoprire l’essenza. Un viaggio che parte dal centro per arrivare al centro.

 

VI e VII sono consequenziali. Così, questo Giugno 2017 ci accompagna in un passaggio delicato, in cui incontriamo gli altri come specchi di noi e grazie ad essi possiamo iniziare un sincero viaggio verso la scoperta del nostro io profondo.

 

Giugno 2017.

Osservare gli altri come riflesso di se stessi, prendere per mano le parti di sé che di solito vengono nascoste e iniziare un viaggio insieme ad esse, muovendosi dentro e fuori, in armonia con la propria verità interiore.

 

Buon viaggio!!

Rossella

Fiore fucsia

Qual è il tuo segreto?

Tutti nascondiamo qualcosa di noi stessi. Da piccole bugie a scheletri nell’armadio, chi non ha mai celato una parte di sé? Chi non ha mai fatto finta di non vedere? E tu, cosa stai nascondendo ora? Qual è la parte di te che non esponi, che tieni nel cassetto, che vivi solo nel mondo intimo della tua immaginazione?

Quello che stai nascondendo resta nell’ombra.

Ecco come si formano i tuoi malesseri, quelli che chiami disagi, malanni, problemi, sintomi, grattacapi. Nascono tutti da lì: dalla parte di te che tieni nascosta. Quello che si muove alla luce del sole è libero, rimane fluido e in totale apertura verso quello che c’è. Ma l’ombra… la parte nascosta… quella trattenuta, velata, talmente protetta da non poter quasi respirare… quella parte… come sta quella parte?

Come sta quella tua verità che hai paura di mostrare?

Quella parte vive in conflitto, sta male, si oppone, scalpita, si manifesta con i pesi, i disagi, i sintomi, le malattie, i problemi. Diventa un mostro perché non vede mai la luce, non riceve amore, è privata delle cure, non si sente dire complimenti e non è spronata a crescere. Chiunque diventerebbe un mostro sofferente in queste condizioni.

Così, qual è la parte di te che nascondi?

Di cosa stai privando il mondo?

Quella tua parte è una benedizione, una meraviglia, un fiore che desidera sbocciare… perché non permetti al mondo di vederlo, di ammirarlo, di ripagarlo, di nutrirsi della sua bellezza?

Può darsi che tu sia stata ferita. Può darsi che tu abbia già provato a mostrare quella parte nel tuo modo unico e speciale. Può darsi che la persona a cui l’hai mostrata non sia stata in grado di apprezzarla. E così non l’hai fatto più. L’hai nascosta e rinchiusa nel posto più oscuro di te.

Ma sai… ci sono tante persone nel mondo… non tutte vedono le cose allo stesso modo, non tutte apprezzano le stesse cose, non tutte possono accogliere con gioia quello che tu offri loro. Ci sono tante persone nel mondo. Tante persone che attendono il tuo dono e che ne hanno bisogno.

La prima di queste persone sei tu.

Puoi iniziare a vedere quella tua parte. Inizia a riconoscerla, ad apprezzarla tu stessa. Inizia a goderne nel tuo intimo. Inizia ad immaginare di poter vivere quella parte in totale libertà. Inizia a sentire che quella parte è bella nel suo essere vera, così com’è. Immagina che ci siano persone che sanno apprezzarla in modo puro. Vedi te stessa mentre lasci fiorire quella parte e sei presente a te stessa, nel pieno delle tue forze e della tua consapevolezza.

Sentiti grande, adulta, tranquilla, solida. Senti che sei presente a te stessa, che la tua parte fluisce con spontaneità, che è un’onda che in modo naturale nasce da te e si diffonde nel mondo. Il mondo è felice e ne è nutrito.

Tutti abbiamo delle parti nascoste, che compongono la nostra ombra. Tutti abbiamo bisogno di vedere persone coraggiose e amorevoli che mostrano se stesse in tranquillità, in fiducia. Tutti abbiamo dei segreti che vorremmo condividere…

 

E tu… qual è il tuo segreto?

 

Sinistra