Vergogna ed Espressione

Ti è capitato di volerti nascondere? Di voler scomparire, dissolverti, diventare invisibile? Ti succede di percepire nel corpo un senso di sporco, vecchio, malandato, misero? In questi ed altri casi, la vergogna ha preso il sopravvento.

La vergogna è un’emozione che porta con sé il desiderio di scomparire per non mostrare quello che riteniamo essere, appunto, vergognoso. Può essere un abito macchiato, i capelli fuori posto, una frase appena detta, un comportamento. Non esiste una cosa vergognosa per definizione. Siamo noi, con le nostre convinzioni, ad attribuire ad oggetti e situazioni l’attributo di vergognoso.

Le convinzioni si consolidano nell’infanzia, con il condizionamento dell’ambiente circostante. Così, succede che quando siamo bambini facciamo qualcosa che per noi può essere spontaneo, divertente, normale, e invece veniamo rimproverati o tacciati come vergognosi da chi si prende cura di noi. Ecco che, per non perdere quell’amore e quella sicurezza, registriamo che quella cosa è vergognosa e portiamo con noi questa convinzione. Diciamo a noi stessi che quella cosa non và fatta.

L’aspetto buffo è che tendiamo a ripetere quello che riteniamo essere vergognoso proprio per ricordarci che in noi esiste una ferita da guarire. Perciò, anziché affliggerci perché continuiamo a ripetere gli stessi errori e proviamo spesso vergogna, possiamo essere consapevoli del nostro comportamento e tornare all’ascolto di noi stessi, per muoverci in modo spontaneo e riconoscere che non esiste qualcosa di vergognoso, esiste solo l’espressione di sé.

 

luceombra

 

Nel nostro sistema energetico, ci sono sette chakra e la vergogna è il lato ombra del terzo chakra. Il lato in luce del terzo chakra è il sole, il manifestarsi, l’espressione per l’appunto. Quando provi vergogna, vuoi nasconderti, scomparire, tutto il contrario che mostrarti. Invece, quando sei in sintonia con te stesso, l’espressione è spontanea.

Per espressione non si intende solo mostrarsi agli altri. Espressione è permettere a quello che c’è dentro di uscire. Quindi, può anche essere ritirarsi dal mondo, andare a riposare, fare qualcosa da soli. Non esistono regole fisse, tengo sempre a precisarlo. Esprimere se stessi può avvenire anche in privato.

Per una persona può essere difficile, per esempio, stare a casa da sola se nella sua famiglia di origine questo comportamento era ritenuto vergognoso, mentre era considerato nobile e giusto incontrare le persone, stare in società. Ognuno di noi ha ricevuto lezioni ed ognuno di noi ha in sé delle convinzioni, che possono essere diverse da quelle altrui. E’ importante comprendere come non ci sono comportamenti giusti o sbagliati a prescindere. C’è solo quello che sentiamo e il giudizio che vi poniamo.

L’ascolto di noi stessi e l’attraversamento delle emozioni permettono di sciogliere i nodi che sono stati alimentati nel corso della vita. Noi interagiamo gli uni con gli altri e capita di scontrarsi con le convinzioni proprie ed altrui. Queste occasioni sono un aiuto per riconoscere le proprie ferite, le convinzioni che impediscono l’espressione individuale e la forza che risiede in ognuno di noi, quella forza vitale che spinge in ogni momento per manifestarsi, per portare alla luce il nostro vero sé.

Gli altri sono un aiuto per riconoscere il nostro potenziale e permettergli di esprimersi. Spesso succede di dare la colpa a qualcuno per le nostre sofferenze e così non riconosciamo che siamo noi stessi a creare le situazioni per renderci consapevoli di noi stessi.

Non esistono colpe, esistono solo ferite che vengono tramandate e che possono essere guarite.

 

Rossella

5.10.2016

Annunci

5 thoughts on “Vergogna ed Espressione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...